COME  PREPARARE  LA  PASTA  FATTA  IN  CASA

         

                    Attrezzatura necessaria: Una spianatoia con piano in legno o marmo (anche in formica),     un matterello, un coltello per tagliare la sfoglia in tagliatelle, fettuccine, tagliolini ecc., una rotella per tagliare pappardelle, stampini per tagliare agnolotti, raviolli ecc. 

LA PASTA ALL'UOVO  

                  Le proporzioni classiche sono 1 uovo ogni 100g di farina. Si inizia disponendo la faina a "fontana", si fa ccioè un mucchietto cavo al centro, versando le uova nella cavità centrale della "fontana" (possibilimente dopo averle sbattute in una ciotola) si aggiunge un pizzico di sale e si procede d impastare procedendo dall'esterno verso l'interno, non si dovrebbe mai aggiungere acquaa meno che l'impasto risulti eccessivamente duro. dopo aver lavorato l'impasto fino a renderlo omogeneo e liscio si forma una palla e lo si lascia riposare per 15/30 minuti, prima di stenderlo in sfoglia.             

LA PASTA NON ALL'UOVO              

                 Si procede come per la pasta all'uovo, per impastare però si usa esclusivamente acqua tiepida salata. 

PREPARAZIONE DELLA SFOGLIA

                Infarinare la spianatoia per evitare che la pasta vi si attacchi, rendendo così difficili le varie operazioni. Si divide la pasta in pezi da 50 a 100g e si procede a stenderla, a tirarla (stenderla) col matterello anchesso infarinato ( n.b. vi sono sul mercato varie macchine a manovella o elettriche che stendono la pasta), fino ad ottenere delle sfoglie di spessore uniforme, lo spessore in genere è di circa 2 millimetri, per alcuni piatti la sfoglia dovrà essere più sottile.
 
 

Indietro a vecchie ricette sassanesi