La  Valle  delle  Orchidee

      Le Orchidee rappresentano per il regno vegetale ciò che l'uomo è per il regno animale:il massimo grado dell'evoluzione. E' un gruppo di piante altamente specializzate,presenti da poco sul pianeta Terra e tutt'ora in via di speciazione.
    Stiamo parlando di Orchidee Selvatiche Europee che niente hanno a che vedere con quelle esotiche e coltivate,ben rintracciabili nelle vetrine di tutti i fiorai.
   Le Orchidee Selvatiche Italiane sono piante complete e rare,che vanno salvaguardate e non esiste nazione al mondo che non le trascrive nelle sue liste "rosse". Gli uomini non rendono vita facile a queste piante meravigliose e bellissime, perchè in modo insensato modifica il loro ambiente vitale.
  La scelta di Sassano come sede del Museo sta nel fatto che sul suo territorio crescono ben 62 entità delle 72 ritrovate nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.
   
  Un museo vivente diffuso sul territorio significa avere tante stanze a disposizione per quanti sono gli ambienti di vita di ogni singola specie ed una palestra di studio per tutti gli orizzonti,che i nostri occhi possono riuscire a speculare. 
 
…estratto dalla Guida Comunale…

  
“La Valle delle Orchidee è uno dei percorsi naturalistici più interessanti della Regione Campania, fiore all'occhiello del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e meta obbligata di quanti si interessano di natura.

   Appena lasciato il centro storico di Sassano, una comoda strada asfaltata, da cui si diramano numerosi percorsi e sentieri attrezzati anche per la didattica, accompagna i visitatori da quota 550m/l.m. sino  alla Fontana del Brigante a quota 1240m/l.m.
  Tra pascoli,radure,praterie,erbaneti e boschi vi sono 62 specie di orchidee selvatiche (tra le 120 presenti in tutt'Italia),con ben 7 ibridi e numerose variabilità.
  Alle diverse altitudini,sono segnalati 12 punti di osservazione, raggiungibili comodamente da tutti i visitatori,anche da quelli con difficoltà motorie.

 
Il dott. Nicola Di Novella,sassanese, naturalista,farmacista,geobotanico, appassionato e studioso di flora spontanea, autore del libro " Le orchidee selvatiche del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano ",ha segnalato,in questa valle nel maggio del 1999 per la prima volta in Europa una nuova entità
"Ophrys nicosilva splendens ".
  L'artista Ugo Marano,salernitano, ha voluto onorare l'itinerario con due sue opere,famose e monumentali: l'Orchidea Nera ed il Tavolo del Paradiso.   

Fotografie di Alcune specie di Orchidee selvatiche:

Cliccare sulla foto per ingrandire