Rappresentazione teatrale tenutasi in Piazza Umberto I in Sassano il 09.09.2001

U gabb’ cogl’, a uastema no".
(Il gabbo coglie, la bestemmia no).

La vicenda rappresentata si svolge in una famiglia di contadini di Sassano,che, da tempo non riescono più a dormire, perché nel cuore della notte, avvertono strani rumori che provengono da " 'ncoppa u' suppinn' " (sopra la soffitta).
Tale avvenimento si verifica per molto tempo, finché un bel giorno, trovano il coraggio di confidarsi con i propri compari di "San Giuann" (compari di San Giovanni), Attaviucc' e Giuannina (Ottavio e Giovannina), i quali suggeriscono subito che si possa trattare di " 'r runur 'r surg" (rumori di topi).